Presentazione

Per imparare il latino (o qualsiasi altra lingua) nulla potrà mai sostituire l’interazione diretta con un buon docente. Tuttavia è un fatto della vita che non sempre è possibile frequentare le lezioni; in questi casi, questo sito può fornire un valido aiuto. È pensato per gli studenti universitari che non hanno mai studiato latino nel loro percorso scolastico, ma non vedo ragioni per cui anche altri non possano giovarsene, come studenti delle superiori e autodidatti di ogni età.

È diviso in 30 lezioni articolate su quattro livelli; ogni lezione è corredata da un breve video e da numerosi esercizi a correzione automatica, e ogni livello ha un test finale di controllo. Vi consiglio di ascoltare prima i video e poi rivedere il tutto grazie al testo della lezione online, ma naturalmente adottate il sistema che vi è più comodo. Il percorso non è obbligato: se ad esempio volete solo ripassare la terza declinazione non dovete necessariamente cominciare dall’inizio.

Il corso copre circa metà della morfosintassi latina – quello che all’università viene chiamato “Latino zero”, di solito un corso di 30-36 ore (all’università bisogna fare le cose di corsa…). Prima o poi aggiungerò alcune lezioni sul congiuntivo, ma temo che da lì in poi sia difficile strutturare esercizi a correzione automatica. Per proseguire, è bene che vi troviate un docente che vi segua. Se proprio volete o dovete provare a farlo in autonomia, libri di testo validi non mancano; in questo tutti gli esercizi sono dotati di soluzioni liberamente disponibili online sul sito dell’editore.

La parte teorica è sfrondata di buona parte delle eccezioni. In tanti anni di studio e insegnamento, confesso che non mi è mai capitato di trovare ad esempio la forma irregolare subus, e mi pare inutile torturare un principiante con cose del genere. Più discutibile probabilmente è la scelta di fare quasi completamente a meno della grammatica storica: ma si tratta secondo me della naturale conseguenza della volontà di mettere in grado lo studente di procedere in fretta e arrivare il prima possibile a una comprensione apprezzabile del latino – sia pure di un latino ancora molto semplice.

Gli esercizi abbinati alle lezioni sono pensati non per valutare, ma per far apprendere. Di solito sono dotati di suggerimenti (soprattutto lessicali) e spiegazioni finali: non trascurate di leggere gli uni e le altre, che arricchiranno il vostro percorso e vi aiuteranno a consolidare e talvolta ampliare le vostre conoscenze sia teoriche che lessicali. Vi consiglio vivamente di fare tutti gli esercizi proposti (anche più di una volta, se fate errori) e di non passare mai alla lezione o al livello successivo prima di avere acquisito una buona sicurezza in ciò che state facendo. Nel menu Strumenti trovate anche esercizi svincolati dalle lezioni, utili per la memorizzazione di morfologia e lessico.

Il metodo di insegnamento è ‘abbastanza’ tradizionale. Non sto a entrare nel dettaglio, ma se siete legati a sistemi veramente tradizionali, o all’opposto se volete imparare anche a scrivere e parlare latino oltre che a comprenderlo e preferite i metodi induttivi oggi normalmente usati per le lingue moderne, dovrete rivolgervi altrove. Non ho preclusioni di principio contro nessuno di questi metodi, ma trovo semplicemente che siano difficili da implementare in un sito web e che il secondo sia poco compatibile con lo scars(issim)o tempo a disposizione per i corsi universitari di lingua latina.

La pronuncia adottata è quella scientifica, non quella scolastica ancora largamente usata in Italia. Naturalmente, se preferite la seconda nulla di male; personalmente, per varie ragioni passo spesso dall’una all’altra e nei video vi capiterà di sentirmi inciampare – spero non troppo di frequente.

Prima che lo chiediate, no, non farò alcun tipo di tutoring online. Non ne ho il tempo, e il senso di questo sito è proprio quello di permettervi di studiare in autonomia. Potete però contattarmi per email; ad esempio, se incontrate errori o problemi di qualunque tipo vi sarò grato se me li segnalerete. Ho controllato tutto più volte, ma nessun libro (e tanto meno un sito web) è mai davvero libero da errori.

I requisiti hardware sono elementari: dovrebbe essere sufficiente un qualsiasi computer o tablet con uno schermo decente e connessione a internet. Il sito è accessibile anche da smartphone, ma temo che lo schermo piccolo possa creare problemi con molti degli esercizi.

Il corso è gratuito, e ci tengo a farlo rimanere tale. Allo stato attuale, posso sostenere senza problemi i costi relativi a software e servizi di hosting; se a un certo punto si renderanno necessarie risorse più costose, valuterò opzioni come inserzioni pubblicitarie o contributi volontari. Credo però che questo rischio sia lontano, a meno che il bisogno o il desiderio di imparare il latino non si diffondano come un virus. Un virus, una volta tanto, per nulla dannoso…

Quanto a voi, se siete qui vuol dire che avete bisogno o volete imparare almeno un po’ di latino. Se lo farete, andando anche oltre la conoscenza iniziale che potete aquisire qui, vedrete che non avrete perso il vostro tempo, nemmeno se il vostro scopo è diventare biologi o ingegneri piuttosto che letterati. Imparare una lingua – qualunque lingua, anche il latino – vi apre un mondo di letteratura, storia, civiltà che non si finisce mai di scoprire: roba che vi può tenere occupati e interessati per una vita intera.